Condizioni del comandante Ratte, 28 ottobre 2010 Stampa
Venerdì 29 Ottobre 2010 16:38

Sciopero della fame del comandante Ratte. 28esimo giorno

Secondo i visitatori di questa mattina, 28 ottobre 2010, il comandante Ratte, rinchiuso nel carcere di Witbank, aveva il volto pallido ed emaciato. “Era stanco, ma rispondeva come sempre” ha affermato uno dei visitatori.
Il comandante Ratte è in sciopero della fame da 28 giorni, per protesta contro il suo arresto e contro la sua detenzione, assolutamente pretestuosi.
Affinché il suo sciopero della fame possa prolungarsi fino a farlo morire, ogni settimana vengono fabbricate nuove accuse, che lo Stato prontamente “prende in esame”.
Le denunce vanno dal tradimento, fino all’assurdità della pedopornografia.