Mondiali Sudafrica 2010: 3 arresti per rapina giornalisti, ma ora greci derubati Stampa
Giovedì 10 Giugno 2010 22:00

L’articolo che segue è del 10 giugno 2010 ed è stato tratto da Virgilio Sport.

Mondiali 2010: 3 arresti per rapina giornalisti, ma ora greci derubati

Crimine in SudafricaJohannesburg (Sudafrica) (Italpress) - La polizia sudafricana non resta a guardare ma la lotta contro la criminalità sarà un tormentone del prossimo Mondiale. Le autorità locali hanno annunciato tre arresti in merito alla rapina di ieri, ai danni di tre giornalisti, uno spagnolo e due portoghesi, che nelle loro camere d'albergo a Magaliesburg si sono visti anche puntare la pistola addosso prima che i delinquenti portassero via macchine fotografiche, cellulari, portatili, passaporti e vestiti. Gli arresti dei presunti responsabili sono stati effettuati nella notte. "Speriamo di rassicurare i media stranieri che la polizia sudafricana è determinata a creare un ambiente sicuro per il torneo", ha dichiarato il generale Bheki Cele. Ma l'allarme continua: sempre a Magaliesburg altri quattro cronisti cinesi sarebbero stati rapinati ma nel mirino della criminalità sono finiti anche i giocatori. Tre nazionali greci, la cui identità non è stata resa nota, hanno denunciato un furto complessivo di 1.921 dollari, circa 1.600 euro, rubati dalle loro camere, nella notte tra martedì e mercoledì, al "Beverly Hills Hotel" di Umhlanga, a nord di Durban. (ITALPRESS)