Sudafrica mondiale di calcio 2010: polizia contro steward PDF Stampa E-mail
Lunedì 14 Giugno 2010 21:37

Il Mondiale di calcio ha generato molte speranze in Sudafrica. Alcune assolutamente irrealistiche. In Sudafrica la paga oraria base di un operaio generico è di circa 11,1 Rand (circa 1,19 Euro).
L’articolo che segue, del 14 giugno 2010, è stato tratto dal sito sport24.co.za e tradotto in italiano.

Sommossa degli steward per una paga più alta

Polizia sudafricana in tenuta anti-sommossaDurban – Poliziotti in tenuta anti-sommossa hanno caricato centinaia di steward presso lo stadio della Coppa del Mondo, dopo la partita di domenica, per porre termine ad una protesta salariale.
La polizia sembra abbia lanciato due bombe carta, provocando molto rumore, per forzare i lavoratori ad abbandonare un parcheggio sotto lo stadio Mosè Mabhida di Durban, alcune ore dopo che la Germania aveva battuto l’Australia 4 a 0 nel Gruppo D.
Giornalisti dell’Associated Press hanno visto circa 30 poliziotti in tenuta anti-sommossa caricare la folla per farla uscire dallo stadio. Mentre la calma tornava rapidamente dentro l’impianto, alcuni steward, nelle loro giacche arancioni e verdi, continuavano ad aggirarsi all’esterno.
Un fotografo della AP ha riferito d’aver visto la polizia sparare gas lacrimogeni contro i manifestanti fuori dallo stadio. Una strada vicina, dove i manifestanti erano tenuti a bada dalla polizia, è stata disseminata di spazzatura. Un’altra di mattoni.
Successivamente, un centinaio di poliziotti hanno circondato un gruppo di circa 300 manifestanti, in una strada limitrofa allo stadio, separando gli uomini dalle donne. Un fotografo della AP ha riferito di aver sentito la polizia dire ai manifestanti che sarebbero stati arrestati per turbativa dell’ordine pubblico.

Finale pacifico
I manifestanti, dopo aver discusso con le forze di polizia, hanno lasciato pacificamente il posto. Non risultano né feriti né arresti.
Ripetute richieste alla polizia di Durban per un commento sui fatti, non sono state soddisfatte.
Un portavoce della Fifa ha rifiutato di commentare prontamente i fatti. Il comitato locale per l’organizzazione della Coppa del Mondo non ha risposto a caldo alle telefonate e alle e-mail che chiedevano un commento. Il comando di polizia istituito a Johannesburg per le questioni relative alla Coppa del Mondo era al corrente della protesta, ma non aveva ricevuto un rapporto ufficiale da Durban.
La polizia è stata chiamata in loco dopo che centinaia di steward arrabbiati si erano radunati per protestare in merito al proprio salario.
“Lasciamo le nostre case alle sette di mattina e adesso è quasi l’una,” ha detto Vincent Mkize.
“Durante l’addestramento non hanno voluto dirci quanto ci avrebbero pagato.”
Un altro steward, Fanak Falakhebuengu, ha detto alla AP che aveva sentito che lo avrebbero pagato 1.500 Rand al giorno (195 $ [160,24 Euro!, ndr]) ma ne sta guadagnando soli 190 (25 $ [20,30 Euro, ndr]).
“Dovevano darci 1.500 Rand, questo ci aveva detto la Fifa e invece ci danno 190 Rand. Stiamo lavorando da oggi a mezzogiorno,” ha detto un altro uomo di cui non conosciamo l’identità. E’ scappato dalla polizia prima che potesse dirci il suo nome.
Molti dei manifestanti agitavano piccole buste marroni, quelle servite a consegnargli la paga. Una di queste, consegnata ad un giornalista, riportava la scritta R 190 con sotto “importo da pagare”.
Altri si sono lamentati di essere stati abbandonati allo stadio dopo la partita e di aver dovuto camminare per circa quattro ore per tornare a casa. Hanno detto che non gli è stato fornito nessun tipo di trasporto.