Coppa del Mondo 2010: Tre giornalisti stranieri rapinati a mano armata in Sudafrica, un coreano aggredito PDF Stampa E-mail
Giovedì 10 Giugno 2010 21:42

L’articolo che segue, del 9 giugno 2010 a firma Luis Mira, è stato tratto da Goal.com.

Coppa del Mondo 2010: Tre giornalisti stranieri rapinati a mano armata in Sudafrica, un coreano aggredito

Fortunatamente nessuno si è fatto male…

South Africa 2010 Criminel hoogeest?Due giornalisti portoghesi e uno spagnolo sono stati vittime di una rapina a mano armata in Sudafrica, ieri notte.
I tre giornalisti, dell’Expresso, del Global Noticias e del Marca, stavano dormendo nel loro hotel, circa 15 km fuori Magaliesburg, quando i ladri hanno fatto irruzione nella loro stanza, verso le 4 di notte.
Sono stati derubati dei computer portatili, dei passaporti, delle macchine fotografiche, dei lasciapassare per la Coppa del Mondo e dei cellulari, ma nessuno di loro è stato aggredito.
I tre fanno parte di un gruppo di una ventina di giornalisti, presso il complesso alberghiero Nutbush, che segue tutte le mosse della nazionale portoghese.
Il fatto che l’hotel sia completamente isolato ha aiutato la banda, che ha saltato una staccionata per entrare, ed è fuggita subito dopo la rapina.
Antonio Simoes, uno dei tre reporter, ha dichiarato: “E’ stato spaventoso, è durato due o tre minuti, ma sono sembrate ore. Alla fine, quando mi hanno coperto e mi hanno puntato una pistola al petto, ho pensato: ‘Sono morto’”.
“Quando se ne stavano andando, mi hanno detto di rimanere in silenzio e di tornare a dormire, continuando a tenermi sotto tiro con la pistola. Sono rimasto nella stanza un’ora e mezza, aspettando l’alba per uscire”.
“E’ surreale che ci abbiano messi qui, in una fattoria senza telefoni in stanza e senza servizio di sicurezza. Venendo qui abbiamo visto alte recinzioni elettrificate e agenti di sicurezza. E’ impensabile che ci abbiano messi qui.”
Successivamente, è stata data notizia che la polizia sudafricana ha arrestato un sospetto, localizzato attraverso il segnale di uno dei cellulari rubati.
L’accaduto farà certamente aumentare i timori relativi alla sicurezza in Sudafrica, a due giorni dal calcio d’inizio della Coppa del Mondo.
Il 2 giugno, un membro dell’emittente SBS è stato derubato nei bagni di un negozio di alimentari a Johannesburg. Tre ladri hanno fatto irruzione e hanno aggredito l’uomo, derubandolo mentre era svenuto.
Domenica scorsa, un giornalista sudcoreano è stato derubato nelle strade di Durban.