Sudafrica. Genocidio boero: ammazzato Piet van den Heever (28 gen. 2011) PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Febbraio 2011 14:27

Uno degli arrestati per l'omicidio di Piet van den Heever, siede senza camicia su un furgone della poliziaNotizia dal Volksbland e da FarmiTracker

Piet van den Heever (65 anni), ex vice-direttore della scuola superiore di Riebeeckstad, è stato trovato accoltellato a morte nella sua abitazione, vicino Welkom nello Stato Libero di Orange (Azania, l’impero capitalista-comunista in Africa del sud, ha cambiato il nome dell’area in “Stato Libero”. Un altro tipo di genocidio…). Niente è stato rubato. Il suo corpo è stato scoperto dalla moglie di ritorno da una passeggiata.
Per questo omicidio sono stati arrestati due neri, di 39 e 42 anni.