Sudafrica. Genocidio boero: morta Kotie Visser (26 gen. 2011) PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Gennaio 2011 12:58

Kotie VisserNotizia dal Beeld e da Censorbugbear Reports

Kotie Visser (60 anni) era stata gravemente ferita da colpi da arma da fuoco, il 14 dicembre 2010, nel suo furgone per le consegne dei giornali, sulla strada nazionale N2 vicino Ilfracombe, Port Shepstone, nel Natal. E’ morta il 26 gennaio, sei settimane dopo. Un polmone e la spina dorsale erano stati danneggiati dai proiettili sparati dagli aggressori, era rimasta paralizzata ed era tenuta in vita artificialmente.
Schalk Visser senior, suo marito, era stato ammazzato nello stesso modo nel 2006, a 56 anni, freddato nel suo camioncino per le consegne dei giornali sulla strada nazionale N2.