Orania. Qual è la tua bandiera? PDF Stampa E-mail
Martedì 14 Dicembre 2010 11:02

 

Settembre 2010, Jacob Zuma – presidente dell’impero capitalista-comunista  che regna sull’Africa del sud – è accolto da Carel Boshoff ad Orania

Non ricordo quand’è stata la prima volta che visitai il sito internet di Orania. Ricordo però quando salvi le prime foto dal suo sito, perché le ho ancora. Era il 2001. Me le sono andate a rivedere oggi, nel 2010 (9 anni dopo), e poi ho visitato il sito di Orania.
Nelle 2001, tutte le bandiere che comparivano nelle foto di Orania erano bandiere pro-boere o addirittura bandiere boere. In una foto, lo stesso Carel Boshoff – fondatore di Orania – sfoggiava una maglietta con la scritta “Orania” e una Vryburgervlag. Nelle foto di oggi, invece, non c’è neppure una bandiera pro-boera. Tutte scomparse, lentamente rimosse, per far posto ad una nuova bandiera, inventata. Una bandiera “afrikaner”, com’erano afrikaner quei bianchi di lingua afrikaans che combatterono per l’impero inglese contro i boeri, durante la II Guerra di Liberazione. Una bandiera nuova, per gli afrikaner (bianchi di lingua afrikaans) di oggi, che si sono ritirati in una riserva, giurando fedeltà all’impero di oggi, quello capitalista-comunista che regna sull’Africa del sud.
Marzo 2009, Carel Boshoff IV con Julius Malema (presidente della Lega Giovanile della ANC, ANCYL), insieme ad OraniaProbabilmente molte delle persone che si sono trasferite ad Orania l’hanno fatto in buona fede, o per sfuggire allo sterminio dei bianchi e al genocidio boero. Ma sia chiaro: Orania non è l’inizio, è una fine.
Orania ha cambiato bandiera, ma è giusto così. I finti patrioti (i suoi fondatori e il VF), quelli che hanno tradito la nazione, l’hanno venduta, disgregata e illusa con una falsa alternativa (Orania stessa e la partecipazione alle elezioni multinazionali), non possono e non devono nascondersi dietro i vessilli della vera libertà.
Orania e VF+ possono inventarsi tutte le bandiere che vogliono, e cambiare tutti i colori che vogliono. Ma il regime che hanno scelto di servire è sempre lo stesso.

Foto sopra. Nella prima, del settembre 2010, Jacob Zuma – presidente dell’impero capitalista-comunista  che regna sull’Africa del sud – è accolto da Carel Boshoff ad Orania. Nell’altra, del marzo 2009, Carel Boshoff IV e Julius Malema (presidente della Lega Giovanile della ANC, ANCYL), insieme ad Orania.

 

Qui sotto foto di Orania, salvate nel 2001.


 

Qui sotto foto di Orania, salvate nel 2010.