Sudafrica. Genocidio boero: morto Andrew Fourie (30 nov. 2010) PDF Stampa E-mail
Venerdì 03 Dicembre 2010 15:54

Notizia dal Beeld e da Uncensored South African NewsAndrew Fourie

Andrew Fourie (62 anni) è morto il 30 novembre 2010. Due settimane fa, il 18 novembre 2010, era stato attaccato nella sua casa in affitto presso la fattoria Boschpoort, a Vaalwater, nel Transvaal settentrionale (Azania, l’impero capitalista-comunista dell’Africa del sud, ha cambiato il nome dell’area in “Northern Transvaal”, poi in “Northern Province”, poi in “Limpopo”. Un altro genere di genocidio…).
Andrew Fourie era stato legato con un cintura attorno al collo e trascinato per la sua casa. Il suo amato cane “Snottie”, un Jack Russell Terrier, era stato brutalmente preso a calci e poi ucciso davanti a lui.
I suoi assassini gli avevano schiacciato le mani, gravemente afflitte dall’artrite, e avevano provato a soffocarlo con un cuscino, fino ad averlo abbandonato credendolo forse morto.