Sudafrica. Günther Kotze nuovamente arrestato, 30 nov. 2010 PDF Stampa E-mail
Mercoledì 01 Dicembre 2010 13:47

Notizia dal Beeld e da Uncensored South African News

Günther KotzeIeri, 30 novembre 2010, il patriota boero Günther Kotze, di 32 anni, è stato arrestato dopo una breve apparizione davanti al tribunale di Witbank.
Günther Kotze era in libertà su cauzione, dopo essere stato arrestato il 30 settembre 2010, presso la fattoria Eenzaamheid, vicino Balmoral, Witbank, insieme al comandante Willem Ratte e ad altri 8 uomini. Kotze era rimasto in carcere fino al 15 ottobre.
Günther Kotze è stato nuovamente arrestato per aver danneggiato un obelisco presso il cimitero del campo di concentramento di Balmoral. Kotze aveva giustificato la sua azione dicendo che l’obelisco è un simbolo anti-cristiano.

Il regime dell’ANC nega la libertà a tutte le nazioni dell’Africa del sud. L’impero capitalista-comunista sudafricano sta eliminando la nazione boera dalla faccia della terra, mediante un genocidio spirituale, culturale e fisico. E intanto: arresta un ragazzo boero, colpevole di aver danneggiato un obelisco per motivi religiosi, giusti o sbagliati che siano. Un’ipocrisia rivoltante.

Libertà per tutti i prigionieri boeri!
Libertà per Günther Kotze!