Sudafrica e boeri: libertà, genocidio o esilio? PDF Stampa E-mail
Mercoledì 10 Novembre 2010 20:40

Volkstaat. VentersdorpIl blog “Why we are white refugees”, che si batte affinché sia riconosciuto lo status di rifugiati ai bianchi in Africa del sud, ha diffuso un lungo documento – in lingua inglese – in cui chiede la libertà e l’indipendenza per afrikaner e boeri nel “Volkstaat” (Stato boero) o, alla luce del dominio straniero che questi devono subire, delle discriminazioni, delle persecuzioni, e delle violenze di cui sono vittime – che hanno le proporzioni di un genocidio, che a questi sia concessa la cittadinanza nei paesi europei da cui provenivano i loro lontani antenati.
Essere ammazzati mediante il genocidio; o scomparire come nazione, mediante l’esilio?
La nazione Boera ha il diritto ad esistere, e ad essere libera ed indipendente, nella terra dei suoi padri.