Sudafrica, Bloemfontein, 07 ottobre 2010. Bianco di 60 anni, un colpo alla testa PDF Stampa E-mail
Venerdì 08 Ottobre 2010 16:27

Stop al genocidio boeroLouis Pulzone, 60enne disarmato, è stato ammazzato nella periferia di Bloemfontein durante un attacco alla sua abitazione. Sua moglie Christa, 50 anni, è stata legata e tenuta sotto tiro. Mentre fuggivano con tre cellulari, un decoder e la borsetta della signora Pulzone, hanno sparato un colpo alla testa del marito – come se si trattasse di un’esecuzione.