Sudafrica 10-09-2010 Sylvia van Niekerk, orribilmente uccisa a Danielskuil PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Settembre 2010 14:10

La notizia che segue è stata tratta da Uncensored South African News, South African Uncensored News, aggiornamento del 14 settembre 2010.

 

Sylvia van Niekerk uccisa orribilmente, 10 settembre 2010,

presso l’agriturismo Boplaas a Danielskuil

Joe van Nieker e Sylvia van Niekerk

[…] Per due anni i Van Niekerk avevano viaggiato per il paese insieme, ma la loro “luna di miele permanete” è stata interrotta dall’omicidio raccapricciante di Sylvia van Niekerk. Joe van Niekerk ha parlato in merito all’omicidio di sua moglie, avvenuto presso l’agriturismo Boplaas fuori Danielskuil. Lui lavorava per la miniera Kolomela di Postmasburg.

Il sig. Van Niekerk ha scoperto il corpo di sua moglie poco dopo le 17, tornando a casa dal lavoro. Un sospetto di 17 anni è stato arrestato sabato pomeriggio. Il sospettato, un nero di cui non è stata rivelata l’identità, è stato in tribunale il lunedì dopo. Il caso è stato rinviato al venerdì, per discutere la richiesta di libertà provvisoria. Ne ha dato notizia André Botha, per il Volksblad.

[…]
Sylvia Van Niekerk sarà cremata e le sue ceneri saranno sparse a Salt Rock, sulla costa settentrionale del KwaZulu-Natal. Quello era il suo posto preferito, e aveva disposto in merito in caso di sua morte. Van Niekerk ha descritto sua moglie come una persona amabile che si commuoveva quando vedeva i mendicanti ai lati delle strade. Era molto creativa e aveva una grande passione per la fotografia, per la scrittura e per la pittura. Poco prima di morire, alle 14:47, sul suo profilo di Facebook aveva scritto: “Per il mondo puoi essere solo una persona – ma per una persona puoi essere il mondo”.