Distruggi lo Spirito di UBUNTU... - Le bugie dei bianchi cristiani: Bugia n. 4 PDF Stampa E-mail

 

Libro: Distruggi lo Spirito di UBUNTU, disse il padrone bianco cristiano
Sommario

Le bugie dei bianchi cristiani
Bugia n. 4

Predicano che il Settimo Comandamento proibisce il divorzio e non i matrimoni interrazziali.
Una delle dottrine esercitate dalla ‘Chiesa Riformata Nederlandese’ è la lettura dei Dieci Comandamenti durante gli incontri in chiesa. Si trovano in Esodo 20:1-17 e Dio si riferisce solo al popolo israelita che Egli aveva guidato fuori dall'Egitto. Abbiamo sufficienti prove che essi erano soltanto bianchi, altrimenti Lui non li avrebbe incontrati, perché ciò avrebbe significato infrangere la Sua stessa legge che vieta ai bastardi di stare alla Sua presenza – (Deuteronomio 23:2).
In ebraico il Sesto, Settimo e Ottavo Comandamento recitano come segue: (Esodo 20:13-15):
Testo ebraico:
לֹ֥֖א  תִּֿרְצָֽ֖ח׃  ס v.13
לֹ֣֖א  תִּֿנְאָֽ֑ף׃  ס  v.14
לֹ֣֖א  תִּֿגְנֹֽ֔ב׃  ס v.15
Traduzione diretta in italiano:
13. Non uccidere.
14. Non adulterare.
15. Non rubare.

E' palese che la parola “commettere” è stata inserita dai traduttori al versetto 14 per cambiare il reale significato di “adulterare” (mescolare) in “commettere adulterio” (infedeltà matrimoniale) per indurre in errore le povere anime da convertire, avendo loro a disposizione solo tali Bibbie tradotte in modo errato.
C'è una netta differenza tra “commettere adulterio” e “adulterare”. La prima ha a che vedere con l'infedeltà matrimoniale mentre la seconda fa riferimento alla “mescolanza razziale”.
L'obbiettivo principale di questi burattinai manipolatori era duplice:
In primo luogo: Il giudeo e il cristiano bianco sono a conoscenza di queste clausole razziali partigiane nella Bibbia, e hanno sviato i cristiani non bianchi solo per il proprio personale tornaconto.
In secondo luogo: Hanno cambiato la Legge di Dio e legalizzato la mescolanza razziale, aprendo così la strada alla contaminazione del sistema immunitario dell'uomo africano, che avevano temuto per tanto tempo.
In terzo luogo: Adesso hanno lo strumento perfetto per controllare “l'allevamento delle indesiderate popolazioni indigene”. Li hanno infatti convertiti al cristianesimo e forzati ad avere UNA sola moglie, mentre l'uomo nero in Africa per secoli aveva privilegiato uno stile di vita poligamo.

Per completezza, di seguito pubblichiamo una lista di significati della parola ebraica “adulterato” (נָאַף) come riportati nel dizionario Miriam Webster Collegiate [la traduzione in italiano è di Volkstaat.org. Ndr]:
Miriam Webster Collegiate
1. Adulterato
1 a-dul-te-rà-re \ verbo transitivo
corrompere, degradare, o rendere impuro con l'aggiunta di una sostanza o un elemento estraneo o inferiore; in particolare: mettere in vendita sostituendo l'ingrediente più prezioso con ingredienti di minor valore o inerti
verbo adulterare
alterare fraudolentemente di solito a scopo di lucro
sinonimi: svilito, falsificato, drogato, truccato, sofisticato, appesantito
parole collegate: ridotto, diluito; denaturare, manipolare, manomettere; profanare, rendere impuro, inquinare, macchiare; alterare in modo fraudolento

Com'è stato possibile che questo versetto ebraico sia stato tradotto in lingue africane? Quale livello di falsificazione era necessario per conquistare il povero e ignorante uomo nero?
Tenete sempre a mente che questi teologi conoscevano l'originale significato ebraico.
Quello che questi uomini malvagi dovevano fare per ingannare tutte le razze di sangue misto che volevano controllare, era quello di elaborare la nuova religione cristiana, affermando che tutte le cose scritte nel Vecchio Testamento, erano state annullate dalla morte e dalla resurrezione di Gesù sulla croce del Golgota. Così come sostenuto dall'assassino-apostolo giudeo Paolo:

Romani 7:6: “Ma ora siamo sciolti della legge, essendo morti a quello, nel quale eravam ritenuti; talchè serviamo in novità di spirito, e non in vecchiezza di lettera.”
Romani 7:10: “Ed io trovai, che il comandamento, che è a vita, esso mi tornava a morte.”
Romani 10:4: “Perciocchè il fin della legge è Cristo, in giustizia ad ogni credente.”
Efesini 2:15: “ha nella sua carne annullata l'inimicizia, la legge de' comandamenti, posta in ordinamenti; acciocchè creasse in sè stesso i due in un uomo nuovo, facendo la pace;”
(Diodati)

Questo cumulo di sciocchezze è in aperto contrasto con gli insegnamenti del reale Salvatore di Israele, Yehowshua, come da Lui personalmente insegnato agli Apostoli, Giacomo, Giovanni e Pietro.
Questo impostore giudeo, a cui Yehowshua fa riferimento come un figlio del diavolo, ha dovuto distruggere la Legge che proibiva la mescolanza razziale, per poter avviare la prima chiesa multirazziale e non etnica in Antiochia – (vedere più avanti).
Leggi cosa dicono Yehowshua e gli Apostoli da Lui scelti riguardo la stretta osservanza delle Leggi dell'Antico Testamento:

Matteo 5:17-19:
17. “NON pensate ch'io sia venuto per annullar la legge od i profeti; io non son venuto per annullarli; anzi per adempierli.”
18. “Perciocchè, io vi dico in verità, che, finchè sia passato il cielo e la terra, non pure un iota, od una punta della legge trapasserà, che ogni cosa non sia fatta.”
19. “Chi adunque avrà rotto uno di questi minimi comandamenti, ed avrà così insegnati gli uomini, sarà chiamato il minimo nel regno de' cieli; ma colui che li metterà ad effetto, e li insegnerà, sarà chiamato grande nel regno de' cieli.”


Qui Yehowshua conferma esplicitamente il Settimo Comandamento di Dio sul divieto dei matrimoni interrazziali. Definisce e chiarisce cos'è l'amore umano per Lui:
Giovanni 14:15: “Se voi mi amate, osservate i miei comandamenti.”

Come può un qualsiasi essere umano di sangue misto o anche un nero essere conforme al Settimo Comandamento e ottenere l'amore del Salvatore? E' impossibile!
Il Nuovo Testamento è intriso di istruzioni per osservare fedelmente i Dieci Comandamenti. Di seguito una lista dei versetti.
Marco 10:19; Luca 1:6; Luca 18:20; Giovanni 14:21; 15:10; I Giovanni 2:3; 2:4; 3:22; 3:24; 5:2; 5:3; II Giovanni 6; Rivelazione 12:17; 14:12; 22:14.

Indietro - Sommario - Avanti