La bandiera Tre-Sette PDF Stampa E-mail
Martedì 14 Agosto 2012 07:07

 

La bandiera Tre-Sette

La bandiera Tre-Sette, storica bandiera dell'Afrikaner Weerstandsbeweging (AWB), è rossa, con un cerchio bianco e ha al centro il Tre-Sette nero.
Venne disegnata da Jan Groenewald, uno dei 7 fondatori originari del movimento.

AWB


Tre-SetteIl simbolo, quindi l'elemento centrale e più importante, ha un profondo significato biblico. Il Tre-Sette (tre numeri sette: 777) rappresenta JHWH, JaHShua - JaHWeH incarnato - e lo Spirito. E' il numero biblico della perfezione che si contrappone al 666.
Il Tre-Sette non deriva da nessun simbolo pagano, ed è da essi Separato per la sua stessa natura. Definirlo “triskele” è improprio, se non per la triplice simmetria rotazionale, che però non è sua caratteristica fondamentale.
Dries Albert, per molto tempo membro dell'AWB e maestro della propaganda, perfezionò il simbolo per renderlo più simmetrico ed efficace.

Ad eccezione del simbolo, il disegno e i colori della bandiera dell'AWB, così come confermato da Jan Groenewald, sono chiaramente ispirati alla bandiera nazionalsocialista, la bandiera del NSDAP (Nationalsozialistische Deutsche Arbeiterpartei – il Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori) di Adolf Hitler, poi bandiera del Terzo Reich tedesco e in epoca moderna simbolo internazionale dell'idea nazionalsocialista.

Nella descrizione ufficiale della propria bandiera l'AWB ha comunque sempre utilizzato riferimenti alla propria specifica realtà. Nel suo primo programma ufficiale dei princìpi, diffuso in forma di opuscolo nel 1979, il rosso era “il colore del sangue che l'afrikaner cristiano ha dovuto sacrificare per la propria sopravvivenza”, il bianco simboleggiava “la razza bianca e la purezza del nostro ideale”, e il nero del Tre-Sette, contrastante con lo sfondo bianco, era “simbolo di divisione e autenticità razziale”.
Nello stesso opuscolo il Tre-Sette era così descritto: “i tre sette rappresentano la figura biblica della perfezione e della vittoria finale in Gesù Cristo [JaHShua. Ndr]. La figura 777 è in diretta contrapposizione a quella del 666, la figura dell'anticristo [il falso messia. Ndr], la bestia nel libro della Rivelazione. La forma circolare in cui sono i tre sette rappresenta il movimento continuo in avanti e quindi la vita eterna in Gesù Cristo [JaHShua. Ndr].”

Nel 1988, con la stesura del nuovo programma ufficiale dei princìpi (il secondo), la descrizione dei colori della bandiera venne modificata. Il rosso per il “sangue di Cristo [JaHShua. Ndr] versato sulla croce per i nostri peccati. Che rappresenta anche il sangue dei cristiani e dei boeri-afrikaner”; il bianco per “la purezza dell'ideale”; e il nero del Tre-Sette come simbolo araldico del “coraggio”.
Quest'ultima descrizione (del 1988), meno focalizzata sul concetto di “razza” della precedente (del 1979), mostra anche il termine “boero”, seppur legato al termine “afrikaner”. L'AWB infatti, seppur nato come movimento afrikaner bianco, attorno al 1985 (a circa 12 anni dalla fondazione) arrivò al nazionalismo boero.

L'AWB, seppur ancora formalmente attivo al di d'oggi (agosto 2012), ha cambiato indirizzo politico e si è notevolmente ridimensionato, fino ad essere uno dei tanti movimenti, tutti piccoli e con poco seguito, che nel momento contingente caratterizzano il panorama 'afrikaner bianco' e quello boero. Dal punto di vista storico l'AWB, come movimento indipendentista boero capace di mobilitare un numero consistente di persone, è terminato nel 1996/1997.

La bandiera Tre-Sette e il Tre-Sette nel corso degli anni sono stati impiegati da persone e movimenti di varie nazioni [1], e non solo come simboli di uno specifico movimento politico dell'Africa del sud, ma anche come simboli di un determinato credo religioso/politico, che deve essere coerente con il significato biologico e spirituale che gli è proprio.


1. Genesi, 17:4.