AWB Wenkommando com.te gen. Dirk Ackerman PDF Stampa E-mail
Lunedì 02 Aprile 2012 07:07

Da "Storm", notiziario dell'AWB n. 15, aprile-settembre 2003

Dirk Ackerman

AWB-Wenkommando com.te gen. Dirk Ackerman[…]
C'è anche la notizia che il nostro comandante-generale Dirk Ackerman è morto, questo momento non potrebbe essere peggiore. Dirk aveva fatto notizia per essere stato uno degli uomini all'interno del veicolo corazzato che penetrò nel World Trade Center a Kempton Park sfondandone la vetrata, quando l'AWB occupò l'edificio nel 1993. Era un amico personale del nostro Capo e il movimento sarà più povero senza di lui. Esprimiamo sincere condoglianze ai familiari del generale Ackerman e preghiamo il nostro Padre celeste, affinché gli dia la forza necessaria per passare questo difficile momento. Leggete il tributo scritto per lui dal sig. Terre'Blanche a pagina 5.

[…]

IL NOSTRO COMANDANTE-GENERALE E' MORTO

Durante un incontro del nostro estenuante tour al Capo, gli uomini iniziarono ad intonare canti boeri, creando nuove parole sulle melodie esistenti. Queste parole cantavamo su O Boereplaas:

“O Generaal, [
O Generale, ]
O man van staal [ O generale di ferro ]
Jou het ek lief bo almal [ tu sei prima di tutto ]
Van al die maters wat ek het [ tra tutti i miei compagni ]
Geen een wat my hart so beset” [ nessuno ha così tanto posto nel mio cuore” ], ecc., ecc.

Quando il generale Dirk Ackerman ci sentiva cantare di lui, rimaneva silenzioso, e umilmente si faceva da parte. Ah come ricordo il suo capo piegato in avanti e lo sguardo a terra. Era caro a tutti. Si preoccupava per tutti. In sua presenza nessun camerata si alterava o discuteva. Ma com'era gentile e premuroso, era anche un combattente implacabile ed inesorabile. Quando il suo Dio, volk, patria e linguamadre erano coinvolti, non esitava a difenderli a spada tratta.

Adesso Dirk è morto. Andato. Noi piangiamo così tanto per te, ma dopo tutti gli anni di lotta ti vediamo andare nel Volkstaat Celeste, dove ti aspettano Kruger, Steyn e De Wet. Tuo padre e il tuo amato figlio. Il gen. Nic Fourie e tanti altri camerati. Al cielo, dove sventolano la nostra Vierkleur e la bandiera del Vrystaat e i tuoi camerati cantano: “Kent gij dat Volk” e “Kom Burgers laat die vlagge wapperen”. La sofferenza è finita.

Gaan o geliefde Generaal [ Vai o amato Generale ]
Ook jou lyding is verby [ La tua sofferenza è finita ]
Gaan o Boer van staal [ Vai o boero di ferro ]
Uiteindelik is jy vry [ Alla fine sei libero ]

Gaan Dirk Ackerman [ Vai Dirk Ackerman ]
Jy kon nie 'n slaaf wees [ Tu non potevi essere schiavo ]
Gaan o ridder en vry man [ Vai e cavalca come un uomo libero ]
Gaan o Boere-reus [ Vai o gigante boero ]

Gaan my kameraad [ Vai mio camerata ]
Ek volg gou [ Ti seguirò ]
Gaan my beste maat [ Vai mio migliore amico ]
Ek bring die Vierkleur vir jou [ Porterò la Vierkleur per te ]

Eugene