AWB Wenkommando gen. Nicolaas Cornelius Fourie (1953-1994) PDF Stampa E-mail
Mercoledì 21 Marzo 2012 07:00

Il testo che segue è stato tratto, prevalentemente, da un articolo pubblicato sul n. 33 di “South African patriot in exile”. Aggiunte e trasformazioni sono a cura di Volkstaat.org.
Molte informazioni sono state tratte dal libro “Victory or violence: The Story of the AWB of South Africa”, dello scrittore britannico Arthur Kemp. Nell'edizione del 2008, Arthur Kemp ha aggiunto alcune righe di introduzione dove, tra le altre cose, dedica il libro al suo amico di un tempo: Nicolaas Fourie.

AWB-Wenkommando gen. Nicolaas Cornelius Fourie

Nicolaas Cornelius Fourie nacque nel Natal, in Africa del sud, nel 1953. Nel 1970 si iscrisse all'università di Pietermaritzburg e l'anno dopo entrò nella Polizia Sudafricana. Il suo stato di servizio in polizia fu esemplare e rapidamente raggiunse il grado di sergente a soli 19 anni.
Nicolaas Fourie era uno sportivo attivo e appassionato. Gareggiò con successo sia nella Comrades Marathon (maratona di circa 90 chilometri tra le città di Pietermaritzburg e Durban) e nella Duzi Canoe Marathon (lunga gara di canoa/kayak) in cinque occasioni.
La sua attività in politica iniziò nei primi anni '80 quando si iscrisse al Konserwatiewe Party (KP).
Nelle Elezioni Generali del 1989 dell'Impero Sudafricano (“vecchia” Repubblica del Sudafrica – RSA) fu nominato candidato per il KP nella circoscrizione di Umlazi a sud di Durban. Si dimostrò una scelta azzeccata. Raccolse molti più voti di quanti ci si attendeva, circa il 151% in più rispetto alla media del KP – l'aumento percentuale più alto in tutto l'Impero.

Nick e Kitty Fourie il giorno del loro matrimonio, il 20 ottobre 1990

Purtroppo la vita privata di Nicolaas Fourie non fu così felice. I suoi primi due matrimoni (dai quali ebbe quattro figlie) terminarono tristemente con il divorzio, ma alla fine trovò la vera felicità, quando conobbe e sposò la sua stupenda terza moglie, Kitty.
I suoi passati problemi privati vennero utilizzati da alcuni funzionari del KP per opporsi alla sua candidatura nelle elezioni suppletive di Umlazi nel 1990.
Tale scelta fu una tragedia per il partito: il candidato del KP che lo sostituì non riuscì a vincere il seggio per soli 546 voti e gli osservatori più esperti ritengono che se Nicolaas Fourie fosse stato nuovamente selezionato avrebbe vinto facilmente le elezioni.

All'inizio degli anni '90 Nicolaas Fourie entrò nell'Afrikaner Weerstandsbeweging (AWB), a quel tempo grande movimento nazionalista boero che chiedeva l'indipendenza delle Repubbliche boere, e nella sua ala militare, la Wenkommando, dove arrivò al grado di Generale.
Nel marzo del 1994 fu scelto per comandare le forze della AWB Wenkommando che entrarono in Boputhatswana, su richiesta del presidente Lucas Mangope, per difendere l'indipendenza della homeland nera (vedi: “Conflitto in Bophuthatswana – 1994”).
Il Boputhatswana era infatti parte della Freedom Alliance, insieme alla coalizione dell'Afrikaner Volksfront (di cui l'AWB faceva parte), al KwaZulu e al Ciskei.

Traditi da Lucas Mangope, dai vertici (afrikaner bianchi) dell'Afrikaner Volksfront (AVF) e dall'Esercito del Bophuthatswana, gli uomini dell'AWB Wenkommando formarono un convoglio per cercare di tornare nel Transvaal occidentale. Il convoglio finì sotto il fuoco di fucili e mortai, in mano a neri in abiti civili, e anche (secondo la testimonianza del gen. dell'AWB Wenkommando Alec Cruywagen e degli altri uomini del convoglio in ritirata) di persone con l'uniforme del 32esimo Battaglione dell'Impero della “vecchia” Repubblica del Sudafrica (RSA).
Il gen. Nicolaas Fourie viaggiava a bordo di una Mercedes blu, insieme ad altri due uomini dell'AWB Wenkommando: il col. Alwyn Wolfaardt, alla guida, e il veldkornet Jacobus Stephanus Uys.
Il mezzo, rimasto isolato, fu crivellato di colpi dalle truppe del Bophuthatswana. Il gen. Fourie fu colpito gravemente al collo e perse conoscenza. I tre boeri, dinnanzi ai giornalisti, vennero disarmati e poi assassinati a sangue freddo da un poliziotto nero del Bophuthatswana, simpatizzante dell'African National Congress (ANC).

Boputhatswana, marzo 1994. AWB-Wenkommando gen. Nicolaas Cornelius Fourie

Il gen. Nicolaas Cornelius Fourie aveva quarant'anni. Ha dato la sua vita per la Causa dei Boeri.

Il suo nome, insieme agli altri caduti dell'AWB, è ricordato presso il
Monumento ai caduti dell'AWB, a Ventersdorp.

(vecchio) Monumento ai caduti dell’AWB