Distruggi lo Spirito di UBUNTU... - Le bugie dei bianchi cristiani: Bugia n. 1 PDF Stampa E-mail

 

Libro: Distruggi lo Spirito di UBUNTU, disse il padrone bianco cristiano
Sommario

Le bugie dei bianchi cristiani
Bugia n. 1

Che Dio ha creato tutte le razze 6000 anni fa, quando il testo originale in ebraico afferma che solo un essere umano fu creato; la persona bianca adamitica.

L'uomo nero sa che la sua razza esiste da milioni di anni. La sua razza viveva in Sudafrica quando tutti i continenti erano forse ancora legati insieme a formare Gondwana. La prova di questo è proprio qui, nelle grotte di Sterkfontein nel Gauteng. L'Africa è dove l'uomo nero è nato e dove gli africani hanno vissuto per milioni di anni.
Nella vecchia Versione di re Giacomo, con i numeri di riferimento del dott. Strong alla lingua originale, Dio afferma quanto segue:
Genesi 1:26: E Dio[430] disse[559]: «Facciamo[6213] l'uomo[120] a nostra immagine[6754], conforme alla nostra somiglianza[1823], e abbia dominio[7287] sui pesci[1710] del mare[3220], sugli uccelli[5775] del cielo[8064], sul bestiame[929], su tutta[3065] la terra[776] e su tutti[3065] i rettili[7431] che strisciano[7430] sulla[5921] terra[776]».

Se analizziamo "adam", la parola ebraica per "uomo"[120], noi scopriamo che Dio ha creato SOLO un uomo capace di arrossire, l'unico essere umano sulla terra capace di far arrivare il sangue al viso! Per spiegare questa parola facciamo riferimento a quanto pubblicato dalla Concordanza di Strong, relativamente alla parola "adam".
120. adam
אָדָם
aw-dawm’; dal 119; rubicondo, ovvero un essere umano (un'individuo o la specie, genere umano, ecc.)

119. adom
אָדַם
aw-dam’; che mostra il sangue (in viso); ovvero che arrossisce: - che è (diventa) rosso (rubicondo).
(New Strong’s Dictionary delle parole in ebraico)

Se noi analizziamo ulteriormente questo verso, vediamo che all'uomo bianco rubicondo, capace di arrossire, fu dato il dominio “su tutta la terra” anche sull'uomo nero.

Ogni uomo cresciuto in una fattoria sa che una mucca Jersey può partorire solo vitelli Jersey, accoppiandosi con un toro Jersey. Solo quando con un toro diverso, quindi con un altro “seme”, la mucca Jersey può partorire vitelli diversi. Tutti loro, comunque, saranno meticci o bastardi della mucca Jersey e della razza specifica del toro.
Quando si legge Genesi 1:26 insieme a Malachia 2:15, si comprende come quest'ultima sia da intendersi in senso razziale per l'uomo bianco.
E uno non l'ha fatto? Eppure lo spirito rimase in lui. Perché? Perché cercava un seme divino.
Qui Dio menziona chiaramente un seme, lo stesso seme bianco che Lui ha creato per governare la terra. All'uomo nero non è permesso diventare bianco.
Geremia 13:23, “Può l'etiope (“nero” in ebraico) cambiare la sua pelle, o un leopardo le sue macchie? allora anche voi potrete fare il bene, ...”
Perché gli esperti di teologia non hanno insegnato questo concetto ai neri africani dell'Africa alle loro scuole missionarie?
Molto semplicemente, perché non avrebbero visto tramontare il sole, il giorno in cui fosse stata scoperta la ben nascosta “dominazione bianca”. Sarebbero stati sommariamente giustiziati. Ecco il perché della traduzione di tutte le letture bibliche “delicate” nelle lingue indigene.

“Proprio così, trattarli come funghi, tenerli (i selvaggi) allo scuro e dargli da mangiare letame.”
Se questo fosse tutto, qualcuno forse potrebbe anche perdonare questi poveri missionari per aver ingannato l'uomo nero. Ma ci sono altre bugie, molte più bugie...

Indietro - Sommario - Avanti