Distruggi lo Spirito di UBUNTU... - Contaminazione del sangue africano PDF Stampa E-mail

 

Libro: Distruggi lo Spirito di UBUNTU, disse il padrone bianco cristiano
Sommario

Deliberata contaminazione di sangue africano

Deliberata contaminazione del sangue africano.

Un altro insegnamento non-Biblico che gli è riuscito è stato quello della mescolanza delle razze. Loro, i missionari e i loro amici liberali, iniziarono ad inquinare il sangue delle tradizionalmente forti tribù nere. L'uomo nero era vissuto per milioni di anni in Africa, il continente più duro della terra. Era sopravvissuto solo grazie al suo sistema immunitario incredibilmente forte, costruito in un periodo di milioni di anni.

Non è un segreto che attualmente l'Aids sta distruggendo la popolazione nera in Africa. Milioni sono infettati e milioni stanno per morire. Perché l'uomo nero non si è mai fermato un attimo per chiedersi cosa ha originato questa malattia? Com'è possibile che sia vissuto in un continente per milioni di anni e, poi, dopo 350 anni di contatto con l'uomo bianco in Africa, sia iniziato a morire?

Cosa potrebbe aver avvelenato l'uomo nero? E' stato il cibo... o è stato il sangue dell'uomo bianco?

Cosa spinse i britannici, un secolo fa, a mandare criminali condannati di sesso maschile a risiedere nelle città nere, con l'istruzione precisa di fecondare il maggior numero possibile di donne nere? La nazione boera si riferiva a questi uomini detestabili come “stalloni scozzesi.”

Ma questo non è tutto, affatto. La religione dell'uomo bianco, inculcata nell'uomo nero, gli insegna che l'Aids è un problema sessuale. La dottrina cristiana non permette di fare sesso con più persone. Solo una moglie, senza fidanzate o altre mogli. L'enorme assurdità per cui l'Aids sarebbe solo un problema sessuale, viene propagata all'uomo nero in tutte le chiese cristiane del paese.

Che cos'è successo ai poteri degli spiriti di UBUNTU dell'uomo africano? Cos'è successo agli spiriti di Gobwa, Udzimba, N’anga, Majukwa, Mudzimu, Wemusha, Shave, Ngosi e Mutakati?

Secondo il sig. Lovemore Mbigi, orgoglioso e importante spiritualista africano:

“Lo spirito della religione africana è il proprio essere o anima. Lo spirito è quello che noi siamo realmente. E' nei nostri valori e nella nostra cultura.  La religione afrocentrista è una delle poche religioni che non fa proselitismo. Tu NASCI in questa religione. Secondo la religione d'Africa è immorale accogliere altre razze in tale religione.”

Come potrebbe questo orgoglioso uomo africano scambiare una così potente religione per il mite e dolce Gesù dell'uomo bianco, artificialmente creato da giudei e massoni bianchi razzisti?

Non c'è da meravigliarsi che il presidente Mbeki abbia reagito furiosamente quando il bianco liberale giudeo, Tony Leon, fece commenti sprezzanti e razzisti su alcuni aspetti della religione africana! Questi liberali giudei e massoni disprezzano le tradizioni dell'uomo africano.

Che incantesimo segreto hanno mai fatto i burattinai a Londra? Perché il presidente Mbeki è stato messo a tacere con tanta veemenza quando ha avuto il coraggio di chiedere quale fosse l'origine e le cause dell'Aids?

I critici più aspri furono gli sgherri della dottrina cristiana, le chiese cristiane stesse. Forse hanno un piano segreto per controllare le nascite della popolazione nera promuovendo l'astinenza? - o peggio, di infettare purosangue africani con il loro sangue contaminato di bianchi europei?

Così facendo, essi ottengono ancora maggior controllo, in quanto più l'uomo africano evolve verso l'uomo bianco, più i suoi poteri ancestrali diminuiscono. Il sistema immunitario dell'uomo nero si sta totalmente azzerando. I burattinai hanno sempre più potere e la manipolazione è completa.

L'uomo africano, un tempo fiero abitante del continente africano, è così diventato un burattino nelle mani della Massoneria segreta a Londra. Lui li serve nelle loro miniere, striscia, e prega e canta nelle loro chiese, legge la loro spazzatura infetta ed è diventato parte di un sistema ben pianificato e orchestrato, dove l'uomo bianco ha ancora il totale controllo.

Con i neri tirapiedi dell'uomo bianco in posizioni di governo, e con i loro missionari africani, pupazzi addestrati nelle alte sfere della chiesa, i bianchi liberali controllano ancora tutte le ricchezze del continente africano.

Nei loro luoghi di ritrovo segreti, le logge della Massoneria e le riunioni sinodali della Chiesa, questi bianchi liberali razzisti stanno ridendo “dello stupido selvaggio africano,” una frase usata di sovente nei loro circoli più ristretti. “Lasciamo che il nero pensi di avere il controllo, mentre gli portiamo via il bottino.”

Indietro - Sommario - Avanti