Balmoral, 29 maggio 2011 – Il sacrificio della nazione PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Maggio 2011 09:07

Balmoral, 29 maggio 2011

Domenica 29 maggio 2011, presso il cimitero del campo di concentramento di Balmoral, Piet “Skiet” Rudolph e altri nazionalisti boeri hanno ricordato le donne e i bambini boeri che morirono nei campi di concentramento britannici, durante la loro Seconda Guerra di Liberazione, quando il capitalismo internazionale si mosse alla conquista delle loro giovani Repubbliche. In tali campi morirono in 27.000, tra donne e bambini. Il 50% dei bambini boeri vi perse la vita.
Un così grande sacrificio per la libertà può essere onorato in un solo modo: continuando a lottare per la libertà della nazione boera.

Balmoral, 29 maggio 2011