Persecuzione dei nazionalisti boeri: André Visagie (arresto e libertà su cauzione) PDF Stampa E-mail
Giovedì 31 Marzo 2011 09:59

André VisagieNotizia da News24.com

André Visagie, ex segretario generale dell’AWB e leader della sua nuova organizzazione i “Geloftevolk Republiekine”  (GR, in italiano: Repubblicani della Nazione del Voto), è stato arrestato martedì, 29 marzo 2011, dalla polizia del nuovo impero capitalista-comunista che regna sulle nazioni dell’Africa del sud, con l’accusa di possesso illegale di armi da fuoco e munizioni. Secondo la Polizia: 650 proiettili, 5 fucili, 1 pistola; un po’ poco per fare una rivoluzione…
A Visagie è stata accordata la libertà su cauzione per 10.000 Rand e il suo caso è stato posticipato al 20 maggio.
Mentre l’Africa del sud è devastata dalla criminalità e i bianchi vengono sterminati, l’Impero sudafricano tiene sotto controllo i nazionalisti boeri, e regolarmente ne arresta qualcuno.